Pagelle Italia – Romania

Un’Italia con carattere le prova tutte, ma la palla non entra. Ora l’epica sfida con la Francia, dopo dieci anni si arricchisce di un nuovo capitolo (Olanda permettendo) .

Buffon 8: torna a essere il migliore portiere del mondo. Il problema è che i portiere formidabili oggi in campo erano due …

Zambrotta 4: non pensavo che Zambrotta potesse giocare così male per due parite consecutive. Quando va in spinta non combina nulla, in difesa, fino all’erroraccio era decente. MA quel colpo di testa è fatale.

Panucci 7: 35 anni ma ancora tanta voglia, difende, segna, recupera la palla in fondo alla rete e la riporta a centrocampo. Un gran trascinatore.

Chiellini 6,5: nel primo tempo ogni tanto gli attaccanti rumeni gli sfuggono, ma nel secondo tempo si rifà: gran tempismo e grande assist.

Grosso 7: all’inizio sembra il miglior GRosso del mondiale, poi ogni tanto cala, ma sostanzialmente è sempre presente sulla sua fascia.

Perrotta 5: assente, non combina nulla

Camoranesi 5,5: corre molto, a differenza di Perrota tocca tanti palloni, ma sbaglia davvero troppo

De Rossi 6,5: ne primo tempo decide di passeggiare anzichè correre, nel secondo migliora e sale in cattedra con un colpo do testa parato miracolosamente dal portiere rumeno.

Pirlo 5,5: alterna bei passaggi a brutti errori: non da un vero contributo alla squadra

Del Piero 5,5: doveva trascinare la squadra ma non ci riesce.

Toni 6: il voto potrebbe essere molto più alto, se dei mille colpi di testa almeno uno fosse entrato (e convalidato dall’arbitro)

Cassano 6,5: entra e ci prova. Gioca per la squadra.

Quagliarella S.V. Gioca troppo poco per poter far qualcosa

Ambrosini S.V. : idem come sopra, ma è difficile capire perchè Donadoni fa un cambio all’ottantacinquesimo.

Donadoni 6: la squadra non è eccezionale, ma almeno dimostra buona volontà. Ma l’Italia del mondiale è ben altra cosa. Dalla gente rimane comunque meno odiato di Bagni

Civoli & Bagni n.g.: ormai nessuno li scolta più. Dove ho visto la partita c’era gente che chiedeva il commento della radio.

Regia 5: di fatto si perde il goal di Mutu in diretta …

P.s. Una considerazione dopo la clamorosa batosta che l’Olanda rifila alla Francia. L’Italia ora si qualifica se vince contro la Francia e la Romania non vince contro un’Olanda già matematicamente prima. Sarebbe frustrante uscire al secondo europeo consecutivo per un risultato che non dipende da noi (ricordiamoci il biscotto di Danimarca – Svezia 2 a 2). Confido però nella voglia di giocare e di segnare dell’Olanda, che oggi al 91° sul 3 a 1 continuava ad attaccare. Speriamo continui a farlo anche contro la Romania.

6 risposte a Pagelle Italia – Romania

  1. matt scrive:

    Del piero: NP, 5
    Toni: 5 il suo compito è metterla dentro. e le occasioni non gli sono certo mancate…
    Cassano: 7.5 deve essere titolare alla prossima
    Camoranesi: 5 perde troppe palle, non salta l’uomo.
    Grosso: d’accordo, 7
    Panucci: 7

    sarebbe bellissimo vincere con la francia qualificandoci ed eliminandola. ci serve una vittoria con loro per legitimare il mondiale vinto. non li battiamo da troppo tempo, saranno dieci anni almeno.

  2. matt scrive:

    c’è solo una cosa che può lenire le ferite dopo un ingiusto pareggio perpetrato dall’arbitro a danni dell’italia: è vedere l’olanda che strapazza la francia come solo l’italia si era lasciata strapazzare.

    su cassano: c’è un solo giocatore che non perde mai palla, scarta l’uomo, serve gustosissime palle davanti alla linea del forigioco, ed evntualmente prova il tiro sbagliando. ha sbagliato un tiro ed un suo passaggio è stato frainteso, il resto è oro.

  3. lussu scrive:

    Comunque l’Italia non batte la Francia dal 1978 … trent’anni, non dieci!
    certo che vincere con la Francia può valere quasi come una qualificazione.
    in ogni caso a giudicare da come hanno giocato oggi Zambrotta e Thuram mi viene a dire che un’epoca è finita.

  4. masaccio scrive:

    L’Italia secondo me oggi ha giocato. Un po’ confusamente, ma ha giocato, con voglia, con spirito, e anche con un po’ di qualità. La sfiga è stata grossa, dalle mille occasioni sbagliate al gol annullato a Toni. Gli unici completamente fuori fase, per me, sono Camoranesi e Perrotta, che è davvero l’ombra dell’uomo ovunque dei mondiali.
    Ottimo Chiellini, certe chiusure alte a 30 metri mi hanno fatto pensare a Cannavaro. Peccato che poi, dentro l’area, l’autorevolezza non fosse la stessa. È forte, ma non ci sono la lucidità e la leadership del capitano, perciò gli equivoci non mancano: a un certo punto è dovuto arrivare a De Rossi a spazzare, perché Chiellini e Panucci si stavano guardando da un minuto “vado io vai tu”.
    Dispiace davvero non aver capitalizzato: una partita giocata così, ai mondiali, l’avremmo vinta 3-0. Purtroppo con Lippi eravamo la Juve: massimo risultato col minimo sforzo. Ora per avere i risultati dobbiamo sforzarci parecchio.
    Giocare con la Francia, ormai, è una maledizione: solo a mia memoria, siamo al secondo europeo, più due mondiale e una qualificazione agli europei. Di tutte queste partite ne abbiamo vinta solo una. Era la più importante, certo. Ma resta il fatto che noi, di solito, contro la Francia, perdiamo.

  5. scriptabanane scrive:

    ste pagelle fanno cagare.

  6. lussu scrive:

    x scriptabanane
    ciao mino, grazie per il commento.
    dai, falle anche tu le pagelle così aggiorni il tuo blog, che mi sono stancato di vedere la mia foto…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: