Un consiglio allo Stato: No al Dal Molin

Contrordine: il Consiglio di Stato dice che il consenso alla realizzazione della nuova base americana Dal Molin a Vicenza è politico, e quindi libero, legittimo e inappellabile.

Che dire? Ci avevamo sperato. In ogni caso, il sindaco Achille Variati assicura che il referendum si farà lo stesso. Anche se non si capisce come potrà una consultazione locale ribaltare la decisione governativa. Il referendum andava fatto prima, quando ancora una decisione non era stata presa, almeno ufficialmente, e una pronuncia ufficiale della cittadinanza vicentina avrebbe potuto convincere Prodi e gli americani a prenderla con più calma. Ma c’era un altro sindaco. E sulla permeabilità di quel governo italiano (figuriamoci di quello americano) a certe prese di posizione, ormai, sono più i dubbi delle certezze.

Comunque, si va avanti. Il movimento sembra tenere, e questo un po’ rassicura. Da parte sua, Malingut c’è e continuerà ad esserci. Sempre disponibili a dare una mano dove, come e quando servirà. Il Veneto non è una portaerei. No Dal Molin!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: