Ok, hanno vinto loro

Come già ampiamente scritto, hanno messo lì un mostro fascista travestito da hockey mom, così adesso tutte le persone civili del mondo inizieranno a insultare giustamente il mostro fascista e così offenderanno i milioni di hockey mom da cui dipendono le elezioni americane. In particolare lo faranno persone civili conosciute in tutto il mondo, cioè gli attori di Hollywood, rafforzando così l’idea di una sinistra borghese e schizzinosa che sputa veleno sulle brave donne proletarie.

Ok, abbiamo capito, funziona così, avete invertito la lotta di classe.

Beh, chissenefrega. È vero, Sarah Palin è un bersaglio facile. È vero, il rischio della battuta sessista è dietro l’angolo. Ma questa cosa che non si può sfottere l’ignoranza perché così si sfotte il popoli ignorante mi fa davvero incazzare.
Non c’è cosa più di destra che difendere l’ignoranza del popolo. Perché non c’è cosa più di destra che accettare come fatto normale, naturale e immutabile il fatto che il popolo sia ignorante. Difendere le superstizioni bigotte dell’americano medio significa difendere la condizione di sottomissione sociale e culturale dell’americano medio a chi gli inculca quelle superstizioni bigotte fingendo di difendere i suoi valori tradizionali.

Capisco le difficoltà dei democratici americani, perché se la attacchi passi per fighetto progressista hollywodiano saccente e se non la attacchi sembra che abbia ragione lei e il mondo sia stata creato da un vecchio con la barba l’altro giorno. Ce l’hanno fatta, la destra ha cambiato i termini del dibattito. Ignorante è bello.

E, insomma, se fossimo in America condivideremmo il sentimento di sconforto totale, nel capire che non possiamo neanche sfottere il mostro fascista ignorante per non passare da sapientoni, che esprime il povero Matt Damon in questo video.

3 risposte a Ok, hanno vinto loro

  1. scriptabanane scrive:

    non siamo messi meglio noi. giusto per ricordarmelo.

  2. Luna di Giugno scrive:

    Abbiamo Mara Carfagna alle pari opportunità, io devo ancora riprendermi…

  3. Jack Frost scrive:

    Ma sai, al di là di questo leadersimo mediale di cui la politica americana si nutre, ci sono ragioni ben più profonde per cui non le classi medie, ma i minatori e gli operai delle acciaierie spesso votano repubblicano. E “l’effetto Palin” è fondamentalmente un’ottima trovata per un articolo ben scritto da Zucconi. Attento che non sia lui a prendersi l’idea un’altra volta!
    La Palin sposterà ben pochi voti: le mamme middle class poco colte votano già repubblicano. Se si analizzano gli andamenti delle elezioni americane si vede che negli ultimi 50 anni si sono mossi ben pochi voti. Credo che più dell’elettorato saldamente repubblicano, che è ben saldo, grazie ad un miscuglio di protezionismo e ai valori cristiani contro l’mmoralità dei democratici, Obama dovrebbe cercare di recupera i voti di quelli che ormai al suo partito non credono più dai tempi di Carter o Mondale.

    Dai fai un bel post americanista!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: