Il futuro è nelle nostre mani

In questo momento a Otto e mezzo c’è un confronto tra il ministro della gioventù Giorgia Meloni e la ministra ombra per le politiche giovanili Pina Picierno.

Dovessi decidere in base a quello che ho appena visto, non avrei dubbi: dov’è la sezione di An più vicina?

3 risposte a Il futuro è nelle nostre mani

  1. maria scrive:

    Sono assolutamente d’accordo. La picerno me la ricordo appena eletta, da vespa a porta a porta, quando massacrò una svampita del Pdl di cui non ricordo nemmeno il nome, tanto era una mezza figura, forse una delle veline berlusconiane. Probabilmente, la picerno, dopo quella volta, ha immaginato che tutte le donne del Pdl fossero delle capre stordite, ed è arrivata assolutamente impreparata al confronto. La meloni l’ha completamente annullata, facendola scadere nel ridicolo quando alla richiesta precisa di cosa farebbe lei per la scuola oltre a parlare per slogan, la picerno ha risposto farfugliando su mense e mezzi di trasporto, come se il problema della scuola in Italia fossero gli autobus, o forse i motorini da nazionalizzare. In più, la ministra ombra, che a quel punto era diventata solo un’ombra, quando si è resa conto di non essere all’altezza della ministra meloni, si è innervosita e ha cominciato a belare, dicendo tra l’altro che lei “è appena arrivata” quindi non sa bene cosa dire. Non male per l’esponente del pd che veltroni avrebbe messo al posto della meloni.
    E pensare che veltroni ha rinunciato a de mita (un vecchio barone certo, ma almeno politicamente capace) per una ragazzetta priva di qualsiasi vera preparazione politica. Sarà un caso che quando veltroni la nominò “ministro ombra” la sinistra giovanile uscì dal pd?

  2. masaccio scrive:

    “La Sinistra Giovanile uscì dal Pd”? Magari, per il Pd… Il vecchio segretario di Sg è appena diventato segretario dei Giovani Democratici, vedi tu…

  3. maria scrive:

    controlla, all’epoca era uscita o, almeno, tutti i giornali scrissero di questo. Ora saranno rientrati perché avranno trovato accordi trasversali🙂, o forse perché qualcuno avrà guadagnato un viaggio negli Usa gratis, con la scusa di andare a fare la campagna elettorale a Obama (Obama, quello che quando la delegazione del Pd con veltroni in testa è andata lì, manco li ha ricevuti).
    In ogni caso, considerando i tanti giovani in gamba che fanno politica a sinistra da quando erano ragazzini, è incredibile che a fare il ministro ombra ci sia arrivata la picerno, che come background politico ha solo una tesi di laurea sul suo ex-mentore ciriaco de mita. E poi ci si scandalizza solo per la carfagna. Mi sembra che le “veline” ci siano anche a sinistra.
    maria

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: