Il ritorno delle rondini

Io e il mio socio abbiamo avuto parecchio da fare in questo periodo.
Tranquillizziamo i nostri 24 lettori: siamo tornati. Giusto in tempo per Il Primo Giorno Di Primavera:

Advertisements

3 risposte a Il ritorno delle rondini

  1. foia ha detto:

    Una delle edizioni più tristi e noiose che si ricordino. Speriamo che Bettini faccia come Armstrong e ritorni in sella 😀
    Basso con la maglia verde della Liquigas è proprio brutto.

  2. masaccio ha detto:

    La Sanremo raramente è divertente in sé: non finisce mai, e tutto quello che può succedere succede in pochi minuti, tra Cipressa e Poggio, e quasi sempre fallisce subito. Prima e dopo, il nulla padano.
    Certo, da qualche anno sulla Cipressa partiva Bettini, che poi si faceva riprendere ma intanto la corsa era saltata. Quest’anno è partito Scarponi. Mi pare che questo dica tutto.
    L’eccitazione, ogni anno, sta tutta nel riconoscere le facce che non si vedono dal Mondiale, e, appunto, nel capire quali maglie hanno cambiato colore. Basso è inguardabile, è vero, ma, forse forse, sembra quasi un ciclista. È andato decentemente perfino in discesa. Certo, una gara in cui l’unico sussulto me l’ha dato Rebellin, nel 2009, non è propriamente uno spot per il futuro del ciclismo…

  3. Jack Frost ha detto:

    Che sfortunato Haussler!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: