Dei nodi che vengono al pettine

Per anni si è incensata la Lega della sua capacità di stare vicino al popolo, ma anche di governare. Ebbene, dopo anni anche queta bolla è esplosa. Forse si può fare il partito di lotta e di governo, non lo so, ma certo la corda va tirata fino a un certo punto.

L’immagine di ieri a Pontida, con il popolo che grida secessione e i notabili leghisti sul palco che un po’ danno la colpa all’enel, un po’ alle quote latte, mentre il sindaco di Monza se la ride mostrando la targa del nuovo ministero, segna davvero la fine di un’epoca. Qualsiasi cosa farà la Lega perderà voti. Perderà voti se continuerà a seguire Berlusconi, perchè verrà abbandonata dai duri e puri. Perderà voti se farà cadere il governo, perchè verrà abbandonata da quello che non è lo zoccolo duro e che vedeva nella Lega una speranza di efficienza in più.

Forse l’unica salvezza può essere la buona amministrazione di molti piccoli comuni. Ma a queto punto, con i vertici nazionali da anni ebbri di potere romano è difficile che non si trasformeranno in tante piccole liste civiche.

2 risposte a Dei nodi che vengono al pettine

  1. masaccio scrive:

    C’è una cosa sola che può salvare la Lega: una riforma della legge elettorale che abolisca il premio di maggioranza. Libera dalla gabbia del bipolarismo, la Lega può riparitre, altrimenti è fottuta. Sembra che Bersani l’abbia capito e la stia facendo annusare a Bossi: “Se fai cadere Silvio facciamo la legge elettorale insieme, altrimenti attento che cade lo stesso e tu resti fottuto…”

  2. lussu scrive:

    Mah, io tutta sta strategia in Bossi non la vedo. Secondo mi i voti della Lega se ne stanno già andando serenamente da Grillo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: