Ripartenza o contropiede?

luglio 25, 2008

Non sono mai stato iscritto a un partito, semplicemente perché ho sempre fatto altro (movimento e sindacato), ma mi sono sempre sentito comunista, e ho sempre seguito da vicino le attività di Prc e Pdci, gli unici partiti che ho votato nella mia vita, gli unici i cui militanti ho sempre visto dalla mia stessa parte, da Genova in poi.
Per questo è inevitabile che mi interessi al congresso di Rifondazione. Anche perché è chiaro che le indicazioni che usciranno da Chianciano saranno quelle intorno alle quali si dovranno schierare anche gli altri soggetti della variegata stracciatella della sinistra più o meno comunista, più o meno radicale, più o meno alternativa.
Cerco di interessarmene al netto dei concorsi di bellezza tra i leader e soprattutto al netto delle caricature conservatori vs innovatori che la stampa borghese ha costruito. Far passare per veterocomunista l’estensore delle tesi congressuali con cui Bertinotti rompeva con il comunismo tradizionale, cioè Paolo Ferrero, mi sembra ridicolo.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci