Sarah Palin nuda

settembre 4, 2008

Il titolo dovrebbe servire ad accalappiare un po’ di accessi, se è vero ciò che si dice qua.

Ma in fondo voglio davvero denudare un po’ questo neonato mito della destra mondiale. Tutti ad applaudire ma-che-brava-che-è-non-ha-abortito-anche-se-sapeva-che-il-figlio-era-down e ma-come-ha-educato-bene-la-figlia-neanche-lei-ha-abortito.

A me sembra che siano tutti un po’ usciti di testa, che l’ossessione pseudocristiana per l’aborto abbia mangiato il cervello a troppa gente. Ma davvero, nel mondo reale, c’è qualcuno come Sarah Palin, convinto che l’alternativa sia tra la castità e l’aborto? Davvero il mondo è pieno di donne di 44 anni che invece di prendere la pillola, pur di non far piangere Gesù, restano incinte, ben sapendo i pericoli per il figlio di una gravidanza a quell’età? Davvero non c’è nessuno che pensa che, invece che riflettere se abortire o tenerlo, sua figlia avrebbe fatto meglio a tenere nel comodino una scatola di profilattici, senza badare al fatto che la Madonnina vicino all’abat-jour avrebbe potuto risentirsi?

All’America profonda, dicono, madre e figlia sembrano due eroine della vita. A me, personalmente, sembrano pazze irresponsabili che mettono al mondo figli a caso e poi li sbandierano davanti alle telecamere a maggior gloria di Dio.

Ma questi, in fondo, sono fatti loro. Sono fatti loro di cui abbiamo tutto il diritto di discutere, dato che li hanno consapevolmente spiattellati sulla pubblica piazza. Ma non sono atti politici.

Mentre è un atto politico il fatto che il Partito Repubblicano e il presidente Bush promuovano da anni una politica secondo cui ai giovani, come alternativa alle malattie sessualmente trasmissibili e alle gravidanze indesiderate, non va insegnato l’uso degli anticoncezionali, ma solo l’astinenza. Come se il fatto che il profilattico sia particolarmente inviso al figlio di un falegname ebreo morto venti secoli prima della sua invenzione possa in qualche modo frenare la sacrosanta voglia di scopare su cui si basa l’esistenza delle specie animali che popolano il pianeta.

E quindi pongo anche voi la domanda che ho posto (senza ricevere risposta) a Christian Rocca: ma il fatto che la figlia diciassettenne di una governatrice repubblicana, educata all’astinenza perché i profilattici fanno piangere Gesù, resti incinta, non è il miglior argomento contro la politica di educazione sessuale di Bush?