“Ma che bella giocata”

febbraio 15, 2009

Il ricordo di Giacomo Bulgarelli, qui, è associato alla Song2 dei Blur.


No comment

gennaio 30, 2009

L’esilarante proposta dei Ministri La Russa e Meloni di non giocare la partita Italia-Brasile per dispetto alla mancata estradizione di Cesare Battisti merita un post tutto suo, ma neanche una riflessione a riguardo.


Il ritorno dei Moggi viventi

gennaio 25, 2009

Ci sono serate in cui il tempo non sembra essere mai passato. Puoi sentire un amico emigrato appena dopo la laurea, puoi ascoltare una canzone su cui pogavi a 15 anni, puoi ritrovare una vecchia mail che vorresti non aver mai scritto.

Oppure puoi perdere contro la Juve con un rigore negato e un gol valido annullato (fonte Repubblica).

Ma lo fanno per noi, per farci sentire giovani. Come un tempo. Tutto uguale, Moggi come allora.


La Giralda de nuestra ciudad/ verá sólo un equipo ganar

gennaio 8, 2009

Sì, lo so che accostare un tema così importante al calcio sembra poco opportuno. Ma da ormai storico sostenitore della prima squadra di Sevilla, di cui ho anche visto anche uno scampolo di partita al glorioso stadio Ramón Sánchez Pizjuán, non posso che apprezzare il gesto di Kanouté, degno della migliore tradizione del Sevilla Fútbol Club.

Grazie a Suzukimaruti per la segnalazione.


Un gran difensore

gennaio 6, 2009

Bisogna capirlo: lui è abituato a difendere.


Ti perdono, Vcg

ottobre 13, 2008

Avevo 10 anni e guardavo mio padre camminare su e giù per la via con la radiolina in mano, quel giorno della primavera del ’93 che l’Udinese ottenne a Roma un pareggio combinatissimo condannando la Fiorentina alla serie B. Mi ricordo benissimo quell’anno: i sopravvalutati Effenberg e Laudrup, l’esonero di Radice che se la faceva con Rita Rusic, la sciagura Agroppi in panchina e la lenta ma inesorabile discesa.
Leggi il seguito di questo post »


Bello e bravo

luglio 14, 2008

Mi duole moltissimo fare i compliementi a un interista, ma da questa intervista si capisce che Balotelli è molto più maturo di tanti suoi colleghi più grandi.


Allez la France

luglio 11, 2008

Antipatica uscita della Betancourt. (Oltre che poco credibile: me la immagino nella foresta, dopo quattro anni di prigionia, a piangere per il calcio e a gioire per la testata di Zidane. Ma ovviamente dovrà pur ringraziarla in tutte le maniere la sua grande liberatrice Francia).


Oggi, due anni fa

luglio 9, 2008

Post un po’ banale, ma non sono riuscito a resistere alla tentazione.


Ridateci Pizzul

giugno 27, 2008

Risulta praticamente impossibile astenersi da qualche commento sulla Rai alla fine degli Europei e con le Olimpiadi alle porte. Già nel 2006 la popolarità di Sky e la bravura di Caressa avevano surclassato la tv si stato (prova: scrivete Italia Germania su youtube, la partita più epica dello scorso mondiale, e troverete i video commentati da Caressa non certo da Civoli). Con questi Europei invece la Rai ha fatto tutto da sola.

Il collegamento saltato durante Turchia Germania può anche non essere colpa della Rai, ma si somma a certe altre chicche notevoli, fino a quando la misura è poi colma. Ieri9 in occasione del terzo goal della Spagna Civoli ha affermato “Fabregas avanza, al centro c’è Villa, goal!” solo che non era Villa, ma Guiza. Ci si può conofndere direte voi. Certo, ma se i due giocatori sono in campo, non se Villa è uscito 40 minuti prima. Non contenti di ciò Salvatore Bagni, che prima si era vantato di guardare 2, 3 partire a settimana del campionato russo (?) prova a commentare tecnicamente la bella azione spagnola: Fabregas è come un cavaliere che scendendo dall’ostacolo guarda già oltre. E vede Villa.” A’ ridaje. Ma almeno il commentatore tecnico conclude alla grande. “Hai visto, di ippica me ne intendo. Di calcio no, ma di ippica si.” Sicuramente la cosa più corretta che ha detto durante questi campionati.

Un’ultima cosa, riguardo Donadoni. Oggi Luca Soffri cita Gramellini il quale rende omaggio a Donadoni, dicendo che in fondo la differenza fra le nazionali di Lippi e Donadoni, è solo una questione di un rigore entrato o meno. Io credo che si debba essere onesti: si può dire che Donadoni si è comportato da signore senza dover per forza dire che la sua nazionale ha giocato bene.