“Ma che bella giocata”

febbraio 15, 2009

Il ricordo di Giacomo Bulgarelli, qui, è associato alla Song2 dei Blur.


No comment

gennaio 30, 2009

L’esilarante proposta dei Ministri La Russa e Meloni di non giocare la partita Italia-Brasile per dispetto alla mancata estradizione di Cesare Battisti merita un post tutto suo, ma neanche una riflessione a riguardo.


Il ritorno dei Moggi viventi

gennaio 25, 2009

Ci sono serate in cui il tempo non sembra essere mai passato. Puoi sentire un amico emigrato appena dopo la laurea, puoi ascoltare una canzone su cui pogavi a 15 anni, puoi ritrovare una vecchia mail che vorresti non aver mai scritto.

Oppure puoi perdere contro la Juve con un rigore negato e un gol valido annullato (fonte Repubblica).

Ma lo fanno per noi, per farci sentire giovani. Come un tempo. Tutto uguale, Moggi come allora.


La Giralda de nuestra ciudad/ verá sólo un equipo ganar

gennaio 8, 2009

Sì, lo so che accostare un tema così importante al calcio sembra poco opportuno. Ma da ormai storico sostenitore della prima squadra di Sevilla, di cui ho anche visto anche uno scampolo di partita al glorioso stadio Ramón Sánchez Pizjuán, non posso che apprezzare il gesto di Kanouté, degno della migliore tradizione del Sevilla Fútbol Club.

Grazie a Suzukimaruti per la segnalazione.


Un gran difensore

gennaio 6, 2009

Bisogna capirlo: lui è abituato a difendere.


Ti perdono, Vcg

ottobre 13, 2008

Avevo 10 anni e guardavo mio padre camminare su e giù per la via con la radiolina in mano, quel giorno della primavera del ’93 che l’Udinese ottenne a Roma un pareggio combinatissimo condannando la Fiorentina alla serie B. Mi ricordo benissimo quell’anno: i sopravvalutati Effenberg e Laudrup, l’esonero di Radice che se la faceva con Rita Rusic, la sciagura Agroppi in panchina e la lenta ma inesorabile discesa.
Leggi il seguito di questo post »


Bello e bravo

luglio 14, 2008

Mi duole moltissimo fare i compliementi a un interista, ma da questa intervista si capisce che Balotelli è molto più maturo di tanti suoi colleghi più grandi.