Massimino e la terza guerra europea

marzo 26, 2009

Ieri, dopo aver letto la vergognosa intervista al Riformista di Massimo D’Alema sulla guerra in Kosovo, ho iniziato a scrivere un post. Poi ho avuto da fare e l’ho salvato in bozza. Ora, tornato a casa, lo stavo aprendo per completarlo. Quando ho scoperto che quasi tutto quello che volevo dire l’ha già scritto Ramon Mantovani: Leggi il seguito di questo post »


Buone e cattive notizie

ottobre 31, 2008

Qui si è parlato bene della nuova Unità, nei confronti della quale ero piuttosto scettico, un po’ per la difficoltà che mi pareva insormontabile di fare un buon giornale seguendo le circonvoluzioni della linea del Pd, un po’ perché temevo che la voglia di dare un taglio netto al passato di Colombo e Padellaro avrebbe fatto dell’Unità una specie di Europa (il giornale più noioso d’Italia, che dedica da settimane ampio spazio al fondamentale dibattito della corrente Quarta Fase, popolari, sul ruolo dei Radicali nel Pd), un po’ per l’ennesima inutilissima campagna pubblicitaria di Oliviero Toscani. Mi incuriosiva molto, invece, il nuovo Riformista. Capiamoci: di Antonio Polito penso tutto il male possibile, e la parte politica che nel 2002 condivideva l’attacco berlusconiano all’articolo 18 è la più distante dalla mia. Però i promo che si vedevano in giro richiamavano espliticamente il modello di Libero (non per niente di proprietà degli stessi Angelucci, re delle cliniche private), che, ricordo, è l’unico giornale ad essersi affermato in Italia negli ultimi due decenni.
Leggi il seguito di questo post »