“Una Smemoranda gigante, con dentro i disegnini di un miliardo di persone.”

gennaio 27, 2009

La miglior definizione, per quanto impressionistica, di tutto questo, l’ha data Livefast. Ne approfitto per estenderla anche a Facebook, che rappresenta forse il massimo livello di smemorandizzazione della nostra vita.

Tutto questo (indica con un ampio gesto la blogosfera, la tumblosfera, la friendfeedosfera e tutte le altre whatever-sfere che gli vorticano intorno), in realtà, se ci pensi bene, è solo una versione straordinariamente sofisticata della Smemoranda di terza liceo.