La rivoluzione oggi no, domani forse, ma dopodomani sicuramente

agosto 22, 2008

La medaglia d’oro nella disciplina “Armiamoci e partite” la vince la fiorettista Margherita Granbassi che prima va a Pechino,  vince la sua medaglia, festeggia e poi tornata in Italia spiega agli atelti che sono ancora li che dovrebbero fare un gesto a favore del Tibet.

Upgrade: la sudditanza psicologica è una brutta bestia. Poco fa ho scoperto che le cose che ha detto la GRanbassi le aveva dette oggi su Repubblica cartacea la Vezzali. Ahi ahi.


In fondo ero bravino

agosto 22, 2008

Alle superiori partecipai ai Giochi della gioventù nella marcia. Non ero male, tanto che arrivai ai nazionali, dove mi classificai decimo. Il punto è che decisi di non continuare con quello sport ai campionati provinciali, dove potevano gareggiare i tesserati, ma fuori classifica. Uno di questi tesserati infatti, un ragazzo più giovane di me di un paio d’anni, mi diede un disatacco così mostruoso che pensai, che se quelli erano gli agonisti, per me non c’era proprio storia. Quel ragazzo era Alex Schwazer.


La fantascienza

agosto 21, 2008

Quando accadono eventi storici è impossibile non omaggiarli. Usain Bolt ha realizzato qualcosa che ha conquistato il suo posto nella storia. Forse sarà dopato. Forse, ma il distacco che ha dato agli uomini più veloci del mondo fa pensare che, anche se fosse, non può essere solo doping. Bisogna essere dei mostri. E se davvero c’è qualcuno che l’ha dopato così tanto senza farsi beccare, allora si tratta del medico più geniale del mondo.  Malefico, ma geniale.