Pound era gay

ottobre 4, 2009

Parafrasiamo una canzone del nostro amico Povia, per raccontare di un evento che ha dell’incredibile e che si è svolto qualche giorno fa in una delle roccaforti dell’estrema destra romana: Casa Pound. La deputata lesbica Paola Concia, del PD, è stata invitata a parlare di coppie di fatto e di omossessualità, in un luogo dove queste pratiche di solito, diciamo, non sono ben viste.  Pare che l’incontro sia andato bene e che da Casa Puond abbiano fatto sapere che non sono contro le coppie di fatto, anche omossessuali, ma non transigono sulle adozioni gay. La stessa Concia ha scherzato, definendo Casa Pound “più a sinistra del PD”.

Se le cose stanno davvero così, io mi rallegro. E’ un piccolo passo verso un’Italia più civile. Solo che lascio qualche spazio al dubbio, perchè di certa gente proprio non c’è da fidarsi; ma non riesco a capire il perchè di questa svolta, non riesco a vedere doppi fini. A voler essere maligni si potrebbe pensare che sia una scusa per coprire chi va a buttare moltov contro i locali gay. Ma si sarebbe arrivati a questo punto, addirittura redando un documento e prendendo una posizione che rischia di creare tensione all’interno del proprio gruppo politico?

Ripeto, non capisco bene cosa sia successo. Di sicuro qualcosa, speriamo solo sia qualcosa di buono.

Annunci

Povia, google, youtube e l’italiano corretto

agosto 3, 2009

Considerando che è agosto mi permetto di dire che malingut ha una notizia bomba. Eccola.

Un paio di giorni fa stavo cercando la parodia di Luca era gay fatta da Elio, che posto qui sopra.

Ora, voi vi sarete accorti che da un po’, sia Youtube che Google danno dei suggerimenti nei termini di ricerca. Praticamente, come è scritto qui, se vi mettete a cercare una parola su google, google vi dà un suggerimento sulla base di una media delle ricerche già effettuate. Praticamente, se provate a scrivere Vasco, google immagina già che voi state cercando Vasco Rossi.

E proprio mentre stavo cercando Luca era gay Elio, ecco la sorpresona:

ELIO

I suggerimenti che google dà per Luca era gay sono due:

Luca era gey e Luca era gaj. Su Youtube  la seconda è sostituita dal suggerimento Luca era ghei.

Evidententemente la stastistica ci dice che chi ascolta Povia è un po’ ignorantello. Del resto è anche vero che di solito i pregiudizi sono figli dell’ignoranza. Quindi, se mai Povia leggerà questo post, accetti un piccolo consiglio: nei suoi concerti canti pure per i suoi fans la storia del piccione e di Luca. Ma poi, a fine concerto, inviti il pubblico ad andare a studiare un pochino. Sarà meglio per tutti, ve lo assicuro.

Update Pare ci sia un’altra spiegazione (forse ben peggiore). Leggete i commenti