Ridateci Pizzul

giugno 27, 2008

Risulta praticamente impossibile astenersi da qualche commento sulla Rai alla fine degli Europei e con le Olimpiadi alle porte. Già nel 2006 la popolarità di Sky e la bravura di Caressa avevano surclassato la tv si stato (prova: scrivete Italia Germania su youtube, la partita più epica dello scorso mondiale, e troverete i video commentati da Caressa non certo da Civoli). Con questi Europei invece la Rai ha fatto tutto da sola.

Il collegamento saltato durante Turchia Germania può anche non essere colpa della Rai, ma si somma a certe altre chicche notevoli, fino a quando la misura è poi colma. Ieri9 in occasione del terzo goal della Spagna Civoli ha affermato “Fabregas avanza, al centro c’è Villa, goal!” solo che non era Villa, ma Guiza. Ci si può conofndere direte voi. Certo, ma se i due giocatori sono in campo, non se Villa è uscito 40 minuti prima. Non contenti di ciò Salvatore Bagni, che prima si era vantato di guardare 2, 3 partire a settimana del campionato russo (?) prova a commentare tecnicamente la bella azione spagnola: Fabregas è come un cavaliere che scendendo dall’ostacolo guarda già oltre. E vede Villa.” A’ ridaje. Ma almeno il commentatore tecnico conclude alla grande. “Hai visto, di ippica me ne intendo. Di calcio no, ma di ippica si.” Sicuramente la cosa più corretta che ha detto durante questi campionati.

Un’ultima cosa, riguardo Donadoni. Oggi Luca Soffri cita Gramellini il quale rende omaggio a Donadoni, dicendo che in fondo la differenza fra le nazionali di Lippi e Donadoni, è solo una questione di un rigore entrato o meno. Io credo che si debba essere onesti: si può dire che Donadoni si è comportato da signore senza dover per forza dire che la sua nazionale ha giocato bene.