Fra una bracciata e l’altra, uno spritz

luglio 28, 2009

Quando ero un giovane studente universitario (non molti anni fa, ma fa figo dirlo) mi ricordo che partecipai a una serata in una mensa universitaria, di degustazione dello spritz. Il somelier era il padre di una giovane promessa del nuoto, Federica Pellegrini.

Morale: si allo spritz, no al doping.

Annunci

Lunedì mattina

giugno 9, 2008

Varie ed eventuali:

Legge di Gianni dei Cavai
In provincia lo spritz è quasi sempre più buono, ma la quantità di vino rispetto all’Aperol è direttamente proporzionale all’età del barista, con effetti rilevanti sull’acidità di stomaco del sottoscritto (lo so che è presto, ma faccio un mestiere pieno di aperitivi).

Ichino e il benessere dell’universo
Sacrosanto sfogo di BeZaphod sulla scientificità degli scritti di certi sedicenti studiosi.

Non ridete e non pensate a Rocco
Questo è l’Anno Internazionale della Patata. Che, come spiegava il mio prof di storia al liceo, salvò dalla fame l’Europa e ora uccide di obesità l’America.