Di corsa verso il nucleare? Fermiamoli, Milano 7 giugno

giugno 5, 2008

Oggi è nata una nuova associazione ambientalista, si chiama Terra. Le diamo il benvenuto, perchè il lavoro da fare è davvero molto. Ad esempio oggi, in Italia, una serie di persone ben vestite vorrebbe riportare il nucleare, una grande macchina da soldi per pochi a spese di tanti. Per farsi spazio usano l’arma dei cambiamenti climatici e dell’inquinamento, cioè quelle situazioni che loro stessi hanno contribuito a creare, convertendo ancora oggi centrali a carbone e costruendo autostrade per far circolare sempre più merce sui camion.

Oggi queste sfacciati ci vengono ad accusare che non bisogna fare gli sciacalli, non bisogna fare inutile allarmismo solo perchè si verifica un incidente nucleare a qualche kilometro dall’Italia. Ci insegnano che è da irresponsabili solleticare le paure della gente.

Spero che in Slovenia non sia successo niente di grave. Ma fa semplicemente schifo pensare che le persone che oggi ci accusano di essere allarmisti sono le stesse persone che agitano lo spettro degli immigrati, che hanno loro creato una diffidenza diffusa verso l’altro. Loro hanno creato la paura, loro hanno soffiato sul fuoco. Loro hanno lanciato falsi allarmi, hanno leggittimato la caccia al rom, al diverso, all’altro.

Sono loro che ci dicono di cosa dobbiamo aver paura e di cosa no. E se serve hanno anche la memoria corta, dimenticandosi di un referendum che ha vietato il nucleare in Italia.

Ma per fortuna c’è chi non è d’accordo con questi professionisti della paura. Si troveranno tutti sabato 7 giugno a Milano, alla manifestazione “In marcia per il clima”. Prima  della manifestazione grande Critical Mass.

Ci vediamo a Milano


Corsi e ricorsi

aprile 2, 2008

Sarebbe simpatico se nel 2008 fosse ancora la DC a decidere la data delle elezioni.


Con calma. Non affannatevi, davvero, c’è tempo.

febbraio 25, 2008

Habemus situm. Completamente vuoto, ma non pretendiamo troppo. C’è anche un conto alla rovescia che ci indica che giovedì mattina alle 11 sarà presentata la campagna elettorale de la Sinistra l’Arcobaleno. Era ora: anche stasera a Otto e mezzo, come la settimana scorsa a Porta a porta, Bertinotti non si è presentato, mandando avanti Corrado Guzzanti a imitarlo. Nel frattempo Berlusconi e Veltroni promettono pane e figa per tutti, tanto nessuno avrà la maggioranza e quindi nessuno dovrà mantenere gli impegni presi.

Ma noi della sinistra conservatrice, estremista e anche un po’ puzzona, abbiamo pazienza. Aspettiamo.


Che, sfotti?

febbraio 23, 2008

Al posto dell’auspicato sito della Sinistra, per ora, a un mese e mezzo dalle elezioni, c’è un invito a fare in fretta